Lunedì, 23 Ottobre 2017

Comunicato di Giunio De Sanctis candidato Presidente FIB.

Comunicato di Giunio De Sanctis candidato Presidente FIB.

Oggi è il 18 gennaio,presumibilmente le elezioni per il nuovo presidente fib ed il nuovo consiglio federale si terranno il 12 e 13 marzo.I tempi sono strettissimi perché la federazione, visto che voteranno tutte le società sportive aventi diritto a voto(cioè quelle iscritte nel registro CONI da almeno 12 mesi,che abbiano partecipato ad almeno 5 manifestazioni ufficiali federali negli ultimi 12 mesi e partecipino ai programmi federali al momento di votare, oltre ad essere in regola con le quote di affiliazione e tesseramento) non ha ancora richiesto a tali affiliati i nominativi degli atleti e dei tecnici eletti dalle rispettive assemblee societarie che voteranno,insieme al rappresentante della società sportiva, i futuri presidente e consiglieri federali.A tale proposito, dal momento che queste tre componenti (società,atleti e tecnici,tre distinte persone)avranno in mano il"pallino " di questa importantissima partita , il mio appello forte è che,per una volta,se si vuole veramente che le cose cambino dopo lunghissimi anni di una stessa gestione che vorrebbe proseguire ad oltranza,le società, gli atleti e i tecnici aventi diritto a voto partecipino all'assemblea generale elettiva ovunque si svolga.Se proprio le società saranno impossibilitate a partecipare facciano attenzione a chi rilasciare la delega (presumibilmente 5 per ogni altra società appartenente alla stessa regione),coscienti che il delegato voti realmente il candidato desiderato.Inoltre assai rilevante è l'accredito rilasciato al candidato(per il presidente è più alta la percentuale di accrediti richiesta)dalle società sportive dagli atleti e dai tecnici societari regolarmente sottoscritto, che deve accompagnare la candidatura, in quanto tale accredito dovrebbe corrispondere ad una chiara espressione di voto.La situazione è molto instabile, confusa e non favorisce chi dall'esterno,come il sottoscritto, deve girare l'Italia per acquisire consensi in attesa di ricevere la comunicazione ufficiale sulle procedure da seguire, sulla modulistica da utilizzare, sull'elenco degli aventi diritto a voto, ma spero che voi tutti comprendiate i veri motivi di questo disagio e di questa incertezza e possiate starmi più possibile a fianco per credere in una gestione improntata alla massima democrazia,trasparenza,lealtà